Questo sito utilizza solamente Cookies Tecnici e non di Profilazione. Sono innocui e in nessun caso permettono la tua identificazione.

Blog

Badia Lost & Found: Swapmuseum fa tappa a Lentini!

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Avvicinare i giovani ai musei, “Swapmuseum” approda in città

Swapmuseum a Palazzo Beneventano.


Anche a Lentini è passato il tour di presentazione del progetto nazionale “Swapmuseum”, che ha toccato alcuni dei luoghi siciliani dell'innovazione culturale e di inclusione sociale. Catania (13 ottobre), Lentini (14 ottobre), Caltanissetta (16 ottobre), Favara (17 ottobre) e Palermo (18 ottobre), queste le prime "piazze d'approdo" del progetto ideato a Lecce.

Attraverso la piattaforma il piccolo museo / polo culturale può manifestare un incremento dei servizi non specialistici ma fondamentali per la sua stessa sopravvivenza (per esempio: apertura e accoglienza, documentazione fotografica delle attività, monitoraggio dei visitatori, organizzazione e svolgimento laboratori ecc).


I giovani, in base alle proprie attitudini, potranno scegliere le attività da svolgere in cambio di benefit commisurati al numero di ore impiegate nel museo.

I benefit vengono individuati ed erogati da Swapmuseum e vanno da una serie di agevolazioni riconosciute dagli esercizi commerciali affiliati alla possibilità di usufruire degli spazi museali per un certo numero di ore o ancora dai gadget a forme di ringraziamento pubblico, fino al riconoscimento dei crediti formativi.


L’obiettivo: riportare l’istituzione museale al centro della vita sociale partendo dal corretto utilizzo degli strumenti digitali!

 

Cinque incontri, insieme per confrontarsi su processi e strumenti innovativi, per coinvolgere i ragazzi tra i 16 e i 25 anni nella vita delle organizzazioni culturali del territorio.

Cinque incontri di presentazione, scambio e condivisione di idee con altrettante realtà quali le Officine Culturali di Catania, il Centro espositivo d’arte contemporanea di Caltanissetta, il Farm Cultural Park di Favara, l’Ecomuseo del Mare di Palermo e Badia Lost & Found di Lentini, progetto di un team della sezione locale di Italia Nostra con la quale, dallo scorso anno, si è dato il via a un processo di rigenerazione urbana e culturale dello storico quartiere Badia attraverso l'Arte Pubblica e la divulgazione di sapere con itinerari e laboratori.

Gli obiettivi. L’incontro è stato la prima concreta occasione per conoscersi e pensare insieme metodi, processi e strumenti innovativi per coinvolgere i ragazzi tra i 16 e i 25 anni nella vita delle organizzazioni culturali del territorio.

 

About BL&F

Il primo Parco Urbano d'Arte della provincia di Siracusa, in Sicilia. Lentini è diventata una delle città "più dipinte" dell'isola! Il "BADIA LOST & FOUND" è un progetto della sezione di Italia Nostra che raccoglie artisti, designer e talenti di fama per conoscere il territorio leontino e riqualificare il tessuto urbano di un centro storico, tra i più noti dell'isola, sito tra Catania e Siracusa.

Centralino.eu crede nel progetto Badia Lost & Found, per questo supporta l'iniziativa come sponsor tecnico.

Per vedere come Centralino.eu è in grado di rendere più efficiente e moderna la tua azienda o il tuo studio professionale visita il sito internet o tieniti aggiornato attraverso i canali social: Facebook - Linkedin - Instagram - Google+

 

 Il centralino telefonico semplice ed economico per la tua azienda!

 

 ©2018 B. L. & F. Tutti i diritti sono riservati. Sito sponsorizzato da http://www.centralino.eu 

Search