Questo sito utilizza solamente Cookies Tecnici e non di Profilazione. Sono innocui e in nessun caso permettono la tua identificazione.

Blog

Lost & Found: "strutturazione creativa" di un quartiere da custodire e rigenerare

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 


Accettare una versione degradata di qualcosa è una sorta di millimetrico allontanamento da Dio.

Massimo Mantellini, Bassa risoluzione

Il 29 settembre 2017 si completava la prima operazione d'arte nel quartiere "Badia" di Lentini, tracciando un piano di valorizzazione artistica significativa per le memorie e per il quadro sociale contemporaneo. 

Con l'operazione B.L.&.F. (Badia Lost & Found) si è sfoderato un progetto basato non solo sulla street art, ma anche su questioni più tecniche che vanno dalla manutenzione, alla digitalizzazione del patrimonio culturale circostante. Nonostante quelli dello studio storico-urbanistico, quanto quelli della rigenerazione, siano temi noti e già attuati in più centri, l’orientamento basato su queste buone pratiche proposte è straordinariamente innovativo e per certi versi provocatorio.


Un'est-etica che ci permettere di attingere al Luogo in sè, un cuore antico per Lentini ma dal corpo non del tutto "incontaminato", perchè l'Arte, come l'architettura, ci consente di cogliere materialmente il pensiero dell'uomo nel tempo, ovvero un mezzo per filtrare la sensibilità dei cittadini, abitanti e visitatori. Questa "sospensione" del tempo ha reso l'area della Badia e dintorni un contesto ricercato per incontri, momenti di animazione culturale, di condivisione, di gioco con l'arte e di sospensione degli affanni quotidiani. Vengono, infatti, proposti approcci e pratiche che hanno più a che fare con lo sviluppo sociale ed ai reali effetti dell'arte.

 

Oltre la street art e l'etica della rigenerazione, almeno altre tre sono le modalità su cui si fonda il progetto promosso e coordinato dalla sezione locale di Italia Nostra

  • il diritto alla partecipazione della vita culturale, la responsabilità individuale e collettiva di manifestare per il patrimonio culturale e la sua sostenibilità.

L’importanza del progetto per la città è inoltre sotto gli occhi di tutti. Un contesto-cartolina per coniare nuove immagini di una città che cresce, che muta e che forma nuovi talenti e intelligenze, memori della tradizione.

L'idea di "strutturazione creativa" è la stessa che ci aiuterà a comprendere come e cosa conservare nei prossimi decenni. La "riconversione" (quasi sempre parziale e mirata) degli ambienti  può contribuire non solo alla rigenerazione sociale ed economica delle città e dei territori, ma anche ridurre l’espansione urbana, reintroducendo una qualità della vita basata consapevolmente sul binomio Lentezza & Bellezza, adottando, dove possibile, una logica trasversale dell'abbandono (lost), pur di affrontare o meditare soluzioni verso i problemi.

 

Badia, Lost & Found  significa anche avviare collaborazioni intersettoriali compatibili ai principi della sostenibilità e del rispetto della diversità; soluzioni che integrano talenti a diverse prospettive di studio, ai fini di una conservazione ma anche di una valorizzazione e di uno sviluppo, necessario a riattivare le funzioni degli spazi urbani.

Un compito, questo, doppiamente importante, tanto per la cittadinanza, che ha bisogno d’istruzione e di valori, quanto per gli stessi monumenti di riferimento, com'è in questo caso Palazzo Beneventano, la chiesa SS. Trinità, la chiesa di S.Francesco all'Immacolata, Palazzo Catalano De Geronimo e molte altre emergenze, che nelle loro funzioni pubbliche o private rendono colto e suggestivo il contesto storico.

L'opera di Sislej Xhafa, protagonista del padiglione del Kosovo alLa Biennale di Venezia, è un altro esempio.
Così spiega l'artista a Vogue Italia: "L’opera, il progetto, si intitola Lost and Found e parla della complessità della dignità umana ai nostri tempi. Metto in dubbio in particolare la complessità di questo tema in relazione alla guerra e alla violenza" - segue- "l’installazione è stata creata con una struttura in pallet ed è appunto uno sportello Lost and Found, ovvero di Oggetti smarriti & ritrovati" - un'esperienza artistica ricercata ed approfondita anche a Lentini dunque, una crescita di qualità dell'area ritrovata, reso laboratorio pubblico privo di scadenze.

Un altro interessante lavoro in un altro progetto siciliano, il FestiWall, stavolta un'opera mural che prende il titolo Lost and Found, emerge con la pittura di Dulk, talentuoso street artist valenciano che per Marina di Ragusa ha utilizzato per soggetto un martin pescatore, uccello di fiume, a causa dei cambiamenti climatici assente dal suo habitat e riadattato in un paesaggio marino. Come ci racconta Valeria Carnevali su artribune: "una rappresentazione che ha valore anche metaforico, su una spiaggia affacciata su quel canale di Sicilia in cui l’esigenza di migrare ha prodotto uno dei fenomeni umani più imponenti e drammatici del nostro presente."

Anche in questo caso la filosofia del "perso e ritrovato", del "dimenticato e riscoperto", è lambito dalla non rassegnazione, in contrapposizione all'ignavia, alla violenza di ogni genere, all'abbandono ed alla migrazione, tema che affronteremo nelle prossime uscite.

 

About BL&F

Il primo Parco Urbano d'Arte della provincia di Siracusa, in Sicilia. Lentini è diventata una delle città "più dipinte" dell'isola! Il "BADIA LOST & FOUND" è un progetto della sezione di Italia Nostra che raccoglie artisti, designer e talenti di fama per conoscere il territorio leontino e riqualificare il tessuto urbano di un centro storico, tra i più noti dell'isola, sito tra Catania e Siracusa.

Centralino.eu crede nel progetto Badia Lost & Found, per questo supporta l'iniziativa come sponsor tecnico.

Per vedere come Centralino.eu è in grado di rendere più efficiente e moderna la tua azienda o il tuo studio professionale visita il sito internet o tieniti aggiornato attraverso i canali social: Facebook - Linkedin - Instagram - Google+

 

 Il centralino telefonico semplice ed economico per la tua azienda!

 

 ©2018 B. L. & F. Tutti i diritti sono riservati. Sito sponsorizzato da http://www.centralino.eu 

Search