Questo sito utilizza solamente Cookies Tecnici e non di Profilazione. Sono innocui e in nessun caso permettono la tua identificazione.

Blog

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Call for Artist - Notte Bianca, Lentini 2018

IL BADIA LOST & FOUND APRE AGLI ARTISTI! 

In programma dal 20 alla "finalissima" del 28 Settembre 2018 a Lentini (Sr), è prevista l’ideazione e la realizzazione di progetti artistici di riqualificazione lungo il quartiere "Badia".
Il Team apre agli artisti ed ai designer emergenti e professionist, per ricevere dopo un primo approccio una bozza di realizzazione d'opera, in occasione del Festival. 


Scopo dell’evento è ampliare l’arte urbana presente nel parco/quartiere, eletto tra i primi quindici progetti d'Italia al Bando Culturability 2018
Una pratica di rigenerazione dei luoghi della città leontina, già in atto dallo scorso anno. Ospite d'eccezione della seconda edizione, annunciato dal direttore artistico Giorgio Franco del TeamBL&F, sarà lo street artist Koctel, celebre per i suoi lavori artistici in tutta Europa; altri in arrivo verranno presentati in formazione sui canali del progetto.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Continua la corsa del progetto lentinese verso la vetta dei progetti culturali italiani. 

Badia Lost & Found è fra i 15 finalisti del bando Culturabilityrigenerare spazi da condividere, scelta fra i 341 progetti partecipanti alla call nazionalepromossa da Fondazione Unipolis, per sostenere progetti culturali ad alto impatto sociale, che rigenerano e danno nuova vita a spazi, edifici, palazzi ed ex siti industriali abbandonati.
Il team, denominato areablef, insieme agli altri finalisti è stato ammesso al percorso di supporto e accompagnamento, anche in questa edizione seguito dai partner del bando, Avanzi/Make a Cube³ e Fondazione Fitzcarraldo, finalizzato a migliorare e sviluppare le proposte, ma anche ad offrire un'occasione di formazione e crescita ai giovani partecipanti.
I team seguiranno workshop, avranno un’assistenza individuale e momenti di revisione critica 
dei progetti, che dovranno poi essere rivisti e rinviati a Unipolis entro il 2 agosto.
Tra questi, nel 
mese di settembre, una commissione di esperti selezionerà 6 progetti che riceveranno 50 mila euro ciascuno e continueranno l’attività di mentoring. 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Pitture d'autore, graffiti e collage ma anche un nuovo modo di vivere gli spazi su una cartina digitale.

La street art è l’arte che maggiormente “riflette” nello scenario urbano e contemporaneo. Un’arte che attraversa lo spazio, in cui nuovi ed inediti itinerari tracciati dagli artisti migranti si incrociano in luoghi diversi e dimenticati. Qui una varietà di tecniche (acrilico, tempera, penne, spray, vernice, poster, stencil e altro) si mescolano per rivitalizzare il contesto urbano in cui si inseriscono nuovi linguaggi, realizzazioni acroniche e di ispirazione storica per una memoria "ritrovata". 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

 


Accettare una versione degradata di qualcosa è una sorta di millimetrico allontanamento da Dio.

Massimo Mantellini, Bassa risoluzione

Il 29 settembre 2017 si completava la prima operazione d'arte nel quartiere "Badia" di Lentini, tracciando un piano di valorizzazione artistica significativa per le memorie e per il quadro sociale contemporaneo. 

Con l'operazione B.L.&.F. (Badia Lost & Found) si è sfoderato un progetto basato non solo sulla street art, ma anche su questioni più tecniche che vanno dalla manutenzione, alla digitalizzazione del patrimonio culturale circostante. Nonostante quelli dello studio storico-urbanistico, quanto quelli della rigenerazione, siano temi noti e già attuati in più centri, l’orientamento basato su queste buone pratiche proposte è straordinariamente innovativo e per certi versi provocatorio.


Un'est-etica che ci permettere di attingere al Luogo in sè, un cuore antico per Lentini ma dal corpo non del tutto "incontaminato", perchè l'Arte, come l'architettura, ci consente di cogliere materialmente il pensiero dell'uomo nel tempo, ovvero un mezzo per filtrare la sensibilità dei cittadini, abitanti e visitatori. Questa "sospensione" del tempo ha reso l'area della Badia e dintorni un contesto ricercato per incontri, momenti di animazione culturale, di condivisione, di gioco con l'arte e di sospensione degli affanni quotidiani. Vengono, infatti, proposti approcci e pratiche che hanno più a che fare con lo sviluppo sociale ed ai reali effetti dell'arte.

 

About BL&F

Il primo Parco Urbano d'Arte della provincia di Siracusa, in Sicilia. Lentini è diventata una delle città "più dipinte" dell'isola! Il "BADIA LOST & FOUND" è un progetto della sezione di Italia Nostra che raccoglie artisti, designer e talenti di fama per conoscere il territorio leontino e riqualificare il tessuto urbano di un centro storico, tra i più noti dell'isola, sito tra Catania e Siracusa.

Centralino.eu crede nel progetto Badia Lost & Found, per questo supporta l'iniziativa come sponsor tecnico.

Per vedere come Centralino.eu è in grado di rendere più efficiente e moderna la tua azienda o il tuo studio professionale visita il sito internet o tieniti aggiornato attraverso i canali social: Facebook - Linkedin - Instagram - Google+

 

 Il centralino telefonico semplice ed economico per la tua azienda!

 

 ©2018 B. L. & F. Tutti i diritti sono riservati. Sito sponsorizzato da http://www.centralino.eu 

Search